Gli Individui e lo Stato

Lo Stato è un concetto collettivo come lo sono la Società, le Classi Sociali, i Partiti…
Ma a questi concetti corrispondono entità reali in sé?
La risposta non è, come sembrerebbe, pura filosofia. La risposta è fondamentale per il risvolto politico che ha:è lo Stato a dovere essere in funzione dell’individuo o è l’individuo in funzione dello Stato?
Sembrerebbe logica la prima opzione: un individuo pensa, ragiona ed agisce compiendo azioni. Ergo l’individuo esiste. Lo Stato e gli altri concetti collettivi esistono invece solo in funzione degli individui.
Eppure questo è solo il pensiero dei cosiddetti Individualisti e viene contrastato aspramente dai Collettivisti.
Non esistono più i comunisti… dicono ormai i più.
Forse, ma dovunque mi giri vedo solo statalisti e tassatori…
Forse perché l’individualismo ed il collettivismo non sono di ieri, non sono di oggi ed esisteranno anche domani. Perché essere individualisti o collettivisti dipende dal carattere che una persona ha (unitamente all’ambiente in cui vive).
Questa voce è stata pubblicata in Gli Scritti di Forza Libertà e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento