Home

Dall’esortazione Forza Libertà! nasce il presente sito che si propone di fare chiarezza su cosa sia la Libertà e allo stesso tempo cercherà di rispondere alla domanda: cosa significa essere liberali e soprattutto chi può a ragione definirsi tale?

Antefatto su: Cos’è la Libertà?

Mai come adesso in Italia tutti dicono e scrivono di lottare per la Libertà… ma… attenzione… ognuno sembra depositario di una sua definizione e visione specifica di Libertà…

… e ciò non è una novità…. un esempio eclatante che mi viene in mente? Dopo la Seconda Guerra Mondiale, nel periodo chiamato comunemente Guerra Fredda, i Marxisti definivano “Combattenti per la Libertà” coloro che aiutavano ad instaurare il marxismo…

La motivazione di tutto ciò… è in realtà semplice da comprendere: la Libertà è una delle parole più abusate al Mondo perché la Libertà è una parola attraente per tutti… (e in generale ognuno la cerca, se non espressamente contro un altro, se non proprio per sé, perlomeno non contro se stesso)

Concludiamo questo antefatto citando la più popolare delle definizioni: “La libertà di una persona finisce dove inizia la libertà di un’altra”.
Questa frase non è solo la definizione di libertà, ma contiene in sé anche gli anticorpi per rispondere a qualsiasi attacco venga dall’esterno. La libertà assoluta che gli anarchici chiedono, che se applicata porterebbe al ritorno della legge della giungla in cui il più forte vince semplicemente perché più forte e il più debole soccombe, non è vera libertà e lo si evince dalla definizione data.

Antefatto su: Cosa significa essere liberali e chi può a ragione definirsi tale?

In Italia la maggioranza dei professori universitari, dei giornalisti, dei politici… provenienti dalle più disparate culture politiche, dice e scrive di essere liberale… e dice e scrive tutto ed il contrario di tutto… e tutto ed il contrario di tutto sembra diventare liberale… E costoro hanno anche ragione. Ragione teorica perché il Liberalismo non è univoco, ma è un insieme di dottrine definite in tempi ed in luoghi diversi durante gli ultimi secoli e così nascono le contraddizioni che non aiutano coloro che si professano Liberali.
Si può essere liberisti e non libertari o libertari e non liberisti, c’è chi si definisce liberal-democratico, ci sono i liberali di destra e i liberali di sinistra. In generale se si escludono i comunisti duri e puri, tutti in Italia si definiscono più o meno liberali. Chi, tra coloro che provengono da esperienze comuniste, ma che non si definiscono più tali, non dice di essere anche liberale?
Questo sito nasce per vedere se il Liberalismo può essere non contraddittorio, univoco e può aiutare il popolo in modo interclassista.

Solo per farsi una iniziale e semplicistica idea della giungla sorta nei secoli nell’Universo Liberale:
http://it.wikipedia.org/wiki/Liberalismo
http://it.wikipedia.org/wiki/Liberalismo_sociale

Metodo che si cercherà di usare nel sito

In una tale situazione non si deve tentare di vincere l’interlocutore con la propria abilità retorica. Penso che si debba ripartire dalle basi utilizzando il metodo socratico, metodo dialettico basato sul dialogo. Bisogna procedere eliminando le ipotesi contraddittorie o infondate che si è abituati a considerare vere.

Questo sito non si propone banalmente di “far leggere”…, ma di “far pensare”… per cui, premesso che sarà sempre incentrato sulla Libertà, cercherà di mai esaurire un argomento e continuamente chiederVi risposte proponendoVi domande.

Scrivete i Vostri commenti e pensieri inerenti all’argomento trattato e rispondete alle domande proposte intervenendo direttamente nel sito. Altrimenti, se volete rispondere privatamente, potete scrivere direttamente a lucio@forzaliberta.com (in tal caso nulla di ciò che scriverete sarà visibile nel sito)

P.S.1: Al fondo di ogni scritto sono riportate una o più parole chiave dette comunemente tag. Se articoli con un determinato tag accenderanno proficue discussioni, si prenderà in considerazione l’idea di trasformare quel tag in una categoria. Inizialmente le categorie sono solo due: Scritti con ovviamente tutti gli scritti del sito e Digressioni televisive o cinematografiche con riportati brevi dialoghi tratti da serie televisive o film (sempre tesi a stimolare ed accendere discussioni); I brevi dialoghi sono in entrambe le categorie.

P.S.2: Se volete elencare i libri che un “buon liberale” dovrebbe aver letto o dovrebbe leggere, potete scrivere a lucio@forzaliberta.com. Se volete, potete anche scrivere un breve sunto o commento del libro e qualche notizia sull’autore… Ricevuti abbastanza titoli di libri con sunti e commenti, verrà aperta una apposta pagina in cui sarà riportato ciò che avete scritto unitamente al vostro nome.

Una risposta a Home

  1. massimiliano scrive:

    Pienamente d’ accordo. Se la libertà personale è sacra per un autentico liberale è sacra anche quella degli altri. Ma giustamente, delle regole bisogna darsele. Altrimenti esiste solo la legge del più forte fatta di prevaricazioni e altri abomini.
    Quello che attualmente succede in Italia.

Lascia un Commento