The foolishness of my century had me apologizing where no offense was given

In uno degli ultimi episodi dell’originale Star Trek di fine anni ‘60 intitolato “Sfida all’ultimo sangue” si trova un dialogo atto a meditare sulla sciocchezza dei nostri tempi, usando un termine che Star Trek mette giustamente sulla bocca di Lincoln.

Le parole qui riportate sono tra il tenente Uhura, il capitano Kirk (entrambi protagonisti in un altro episodio di Star Trek del primo bacio interraziale della storia della televisione americana) ed il Presidente Abraham Lincoln.

Entra il tenente Uhura nella plancia dell’Enterprise

Tenente Uhura: “Mi scusi, Capitano Kirk”

Capitano Kirk: “Si, tenente”

Tenente Uhura: “Il Signor Scott”

Abraham Lincoln: “Ma che bella negretta.” (in lingua originale “What a charming negress”)

Abraham Lincoln: “Oh, mi scusi cara. So che ai miei tempi si usava questo termine per indicare una proprietà.”

Tenente Uhura: “Perché dovrei offendermi per questo termine. Nel nostro secolo abbiamo imparato a non temere le parole.”

Capitano Kirk: “Mi consenta di presentarle il Tenente Uhura”

Lincoln: “La stoltezza del mio secolo mi ha indotto ad un increscioso equivoco. Scusatemi.” (in lingua originale “The foolishness of my century had me apologizing where no offense was given”)

Questa voce è stata pubblicata in Digressioni televisive o cinematografiche, Gli Scritti di Forza Libertà e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento